Sono le ore 13.50 del lunedì 1 aprile ed in questo momento sul sito del Fuorisalone.it gli eventi inseriti nell’agenda del portale che quotidianamente verrà ancora aggiornata fino allo start ufficiale del prossimo 9 aprile, segna: 7 giorni, 1054 eventi, 18 percorsi.

Dire che Milano nella sua interezza dal centro alle periferie verrà irradiata dal Design non è più un pensiero iperbolico, ma è lo specchio della realtà. Milano Capitale del Design Mondiale, ospiterà Tutto il Mondo per raccontare infinite storie e “nuove strade” progettuali. Di cose, di idee. Di Sogni.

Le zone, sempre più diffuse: si parte ovviamente dal Salone; e poi si arriva alla città. Qui vedremo: Brera DIstrict; Isola Design District; Ventura Centrale; Lambrate Design District; Porta Venezia in Design; Università degli Studi di Milano; 5Vie Art + Design; Zona Tortona: Base; Ventura Future; Asia Design Milan; Tortona Design Week; Tortona Rocks; Superstudio; in Bovisa.

Per avere una lettura trasversale e orientarsi nell’immensità degli eventi ci si può lasciare ispirare dalle macro aree tematiche: l’Artigianato Italiano; con l’evento curato da ARTEMEST la prima guida ufficiale dedicata all’alto artigianato Italiano dove riscoprire l’arte del saper fare. Un viaggio alla scoperta di eventi, installazioni e nuove collezioni firmate da artigiani e designer che collaborano con il marketplace, oggi punto di riferimento per l’artigianato Italiano nel mondo. Il percorso si snoderà tra le vie dei principali distretti del design, raggiungendo botteghe e palazzi storici, alla scoperta della bellezza dell’artigianato italiano di cui Artemest è promotore. In tal senso da non perdere FOOD DESIGN STORIES una collettiva – dislocata in tre location diffuse nel centro – che esalta il DESIGN AUTOPRODOTTO in ITALIA con una selezione di un sofisticato gruppo di designer intorno al mondo cucina: verrà allestito una TAVOLA DELLE MERAVIGLIE tra il FIORAIO BIANCHI di BRERA e KITCHEN STORE in via DE AMICIS. Infine un’area di pura ricerca da Cement Design in via Solferino 42… per non perdervi, seguite le NUVOLE create da Sandra Faggiano Architetto ed Art Director dell’evento (instagrammatele … sicuro saranno gli oggetti più immortalati … noi il suggerimento ve lo abbiamo dato!) Da non perdere assolutamente tutte le ville ed i cortili interni ai palazzi del centro (se intuite ci sia una mostra ENTRATE!), quasi tutti ospiteranno eventi bellissimi e soprattutto questi LUOGHI non aspettano altro che mostrare la loro esagerata bellezza in altri periodi dell’anno inaccessibile. Questo è il senso del FUORISALONE e di MILANO città dal DESIGN DIFFUSO: vivere la città come mai in altri periodi dell’anno, potendone apprezzare magnificenza assoluta esaltata da proposte e progetti sublimi. Gli eventi legati alla moda, l’esaltazione del green e della sostenibilità; i party effervescenti dalla Torre Velasca alla Torre Branca alle terrazze con vista sullo skyline. Ai giardini nascosti. 

Personalmente i nostri posti del cuore ai quali mai rinunceremmo: Marni Viale Umbria; Marras in via Cola di Rienzo; Rossana Orlandi in Matteo Bandello, Fondazione Prada,  … si aggiunge Six Gallery in via Scaldasole, e manteniamo il cuore aperto per nuovi amori eterni perché di Bellezza e d’Amore non ce n’è mail abbastanza!

Il consiglio è, fatevi il vostro percorso personale. Seguite le vostre inclinazioni personali. Perdetevi ad occhi aperti e respirate bellezza. 

Sognate … seminate sogni con i vostri post fotografici … e taggateci se vi va. 

Partecipate al gioco del design diffuso … e della condivisione di Bellezza. Il mondo ne ha bisogno! 

Scarpe comode … cellulare carico … mente pronta a cavalcare le nuvole.

Caterina Misuraca

 

A Milano aprile è sinonimo di Salone del Mobile e, oramai sempre più, di Fuorisalone. Il design diventa diffuso, non ci sono zone della città dove non ci sia qualche evento,  esposizione o installezione legate al mondo del design. Milano diventa frenetica e, forse, i milanesi un pò isterici anche se felici e orgogliosi della loro città che in questi giorni pullula di persone che arrivano da moltissimi paesi stranieri. Il Fuorisalone diventa l’occasione per entrare in negozi e showroom normalmente innavicinabili nei quali è possibile venire a contatto con la magia del design, scoprire  sperimentazioni di nuovi materiali da poter utilizzare nella quotidianità, entrare in palazzi che hanno fatto la storia milanese, e ancora le tante installazioni a partire dai cortili dell’univerità Statale fino al piazza del Duomo. Tantissimi gli eventi, il sito www.fuorisalone.it parla di 1047, che animeranno tutta la città a partire dalle zone più centrali come Brera e 5Vie, lo storico Fuorisalone di Tortona, Area Porta Romana, fino ad arrivare ai quartieri Isola, Lambrate, Bovisa, Ventura.

Non c’è un altro momento ed un’altra occasione in cui Milano è così aperta al pubblico. Il design,  di cui Milano è capitale, è riuscito a regalare alla città grandi giornate di condivisione e confusione dove a comandare è solo la curiosità in questo gioco alla ricerca di grande bellezza.

Insomma dal 8 aprile fino a domenica 14 a Milano si respira un’aria speciale che sa di design, di innovazione, di festa!

Sabrina Rezza