Come ogni anno, il 5 giugno si celebra la giornata mondiale dell’ambiente promossa dal’Assemblea generale delle Nazioni Unite, l’edizione del 2019 è dedicata ai temi dell’inquinamento atmosferico e della crisi climatica. Lo slogan dell’anno è “Beat Air Pollution”: sconfiggere l’inquinamento atmosferico. Il focus è sulle azioni, anche individuali, per favorire una risposta comunitaria e impegnare i governi nella lotta per salvare il pianeta. Ospita gli eventi ufficiali la Cina, Paese dall’altissimo tasso di inquinamento atmosferico, ma anche laboratorio di iniziative per una “conversione verde”. La crescita del settore dell’energia green vede la Cina come leader mondiale nell’impiego di risorse pulite: la metà dei veicoli in circolazione sono elettrici e circa il 99% degli autobus ad emissione che circolano nel mondo sono prodotti cinesi.

Il nostro giornale non a caso ha scelto di percorrere una STRADA TUTTA GREEN per dare voce e testimonianza alle tante iniziative e progetti di design e non solo che procedono verso una strada non più di sostenibilità ma di vera e propria RESILIENZA che è svolta definitiva verso un nuovo modo di vivere con consapevolezza, con attenzione e coscienza etica per ogni singolo gesto quotidiano. Questo primo mese d’#estate, giugno, lo dedichiamo quindi al vivere all’aperto: che significa vivere responsabilmente dal parco sotto casa, dove i bambini possono giocare in sicurezza fino ai grandi parchi e alle grandi aree all’aperto di cui fortunatamente Milano è prospera. Vivere all’aperto che vuol dire muoversi a piedi, utilizzare i mezzi pubblici, le biciclette … ora è diffuso anche lo sharing del monopattino che può essere una bella alternativa green per muoversi in centro alla scoperta di cortili, giardini segreti e palazzi meravigliosi. Non perdetevi Villa Necchi Campiglio nel cuore del centro e sbirciate sempre nel giardino di Villa Invernizzi celeberrima per i fenicotteri rosa che li vivono. Non dimenticate la Vigna di Leonardo, la Rotonda della Besana, il Giardino della Triennale, ovviamente Parco Sempione, Cascina Cuccagna che è un grande orto in città, e poi ancora la Villa Reale a Palestro tra i pochissimi parchi a Milano dove è vietato l’ingresso ai cani, dove quindi i bambini possono giocare serenamente senza inciampare in qualche “traccia poco civile”. Anche questo è rispetto per l’ambiente, quindi agli amanti dei cani che ancora incivilmente non raccolgono gli escrementi dei propri amici a quattro zampe diciamo con RESILIENZA: la SVOLTA GREEN E’ ANCHE PER VOI!!!

Caterina Misuraca

 

E’ finalmente arrivata l’#estate e non siamo più capaci di contenere la voglia di stare all’aperto. Naturalmente nelle città si animano i parchi e tutti gli spazi verdi a disposizione, gite al mare, in montagna e giornate in piscina sono le proposte più gettonate. Per chi preferisce la tranquillità e la privacy, ma ama comunque stare all’aria aperta, è sempre possibile allestire ed organizzare terrazzi e giardini per godere della bella stagione. E allora spazio alle piante, agli allestimenti e arredamenti per l’esterno, alle lampade che creano magiche atmosfere a bibite fresche per combattere il caldo, il tutto senza perdere l’animo green. Eliminiamo piatti e bicchieri di plastica, impariamo quali sono le piante che combattono la presenza delle zanzare, forniamo il giardino di lampade con pannelli solari, insomma stiamo attenti a quello che facciamo e non solo ne trarremmo beneficio noi ma anche il mondo che ci circonda. Impariamo che le date che celebriamo a livello mondiale a favore dell’ambiente non possono, e non devono essere, l’unico giorno in cui ci ricordiamo che esistono dei problemi….

Sabrina Rezza