Inaugura in occasione della Design Week nel cuore del Quadrilatero della Moda al numero 33 di Via della Spiga lo Showroom di Filomaestro, neonato marchio di Bibielle Spa che ha trasformato il suo know how in un progetto unico al mondo. Il brand nasce dall’intuizione di utilizzare la Fibra Bibielle, ad altissime performance, anche per il tessile. Da questa visione prende vita un’esclusiva collezione di tappeti di design In&Outdoor che offre un’esperienza visiva e tattile del tutto nuova.

La scelta della location non è casuale: lo showroom di Filomaestro si configura infatti come un ambiente raffinato e di design, palcoscenico di una storia italiana fatta di passione, ricerca e ispirazione, dove il brand presenta in anteprima la sua collezione realizzata con un’esclusiva tecnologia che utilizza una fibra unica e innovativa che rompe i codici dell’abitare contemporaneo. La Fibra Bibielle, appunto, che per la sua stessa composizione ha standard altissimi in termini di resilienza, elasticità, durata e impermeabilità.

Il progetto, affidato all’Architetto Fabio Ratti dello Studio Spazio3, è sviluppato su due livelli per una metratura complessiva di 140 mq distribuiti tra piano terra, con vista sul cortile interno di via della Spiga, e piano inferiore, collegato al sovrastante da un’ampia e scenografica scala. Vestono lo spazio gli esclusivi complementi d’arredo di Arketipo e Cattelan.

Una location dinamica, con un allestimento in continua evoluzione, dove poter toccare con mano la qualità e versatilità della collezione di Filomaestro disegnata da Caterina Bilabini, artistic&design director del brand. Un layout studiato nei minimi dettagli per valorizzare al meglio i prodotti esposti, all’interno di un ambiente nel quale protagonista indiscusso è il filo che grazie alla sua particolare lavorazione gioca con texture materiche e cromatismi sofisticati.

Qui le linee Design, Minimal, Classic e Flowers della collezione The First Collection di Filomaestro vengono esaltate dalle decorazioni delle pareti, i cui affreschi sono affidati alla designer Caterina Bilabini che, per celebrare la location, ha creato la capsule collection Via della Spiga, rielaborazione e sintesi visiva della storia e dell’etimologia del luogo che ospita lo showroom. Diverse suggestioni fanno capo all’origine del nome della via milanese. Tra queste la metafora della spiga come simbolo della nuova vita è quella che meglio rappresenta la genesi dell’intero progetto “Inspiring Carpeting”.

Non un semplice showroom, ma un percorso esperienziale dove clienti finali, architetti e interior designer possono trovare ispirazione per i loro progetti.