Dal legno dei tronchi abbattuti dal ciclone Vaia il segnale di riconoscimento della vitalità delle imprese del Fvg al Salone MADE 2019

 

I boschi del Friuli Venezia Giulia continuano a vivere nel progetto “FORESTA VIVA FVG”

 

Successo al MADE 2019 per l’alberello simbolo del sistema Fvg:  espositori entusiasti, visitatori curiosi 

Un simbolo di un sistema economico e territoriale che continua a respirare e a crescere… anche dopo una tempesta

L’adesione è stata totale, partecipata, entusiasta, Tutte le aziende del Legno e delle Costruzioni del Fvg presenti al Made 2019 di Milano hanno esposto nel proprio stand l’oggetto-simbolo della rinascita e dell’orgoglio della nostra regione: il grazioso alberello nel vasetto di legno realizzato utilizzando i tronchi caduti durante la tempesta Vaia, denominato “Foresta Viva Fvg” – progetto messo a punto dal Cluster Arredo/Casa in collaborazione con la Regione Fvg e in sinergia con altri partner territoriali – è il fiero simbolo di riconoscimento delle oltre 20 aziende del Fvg presenti nei diversi padiglioni della Fiera internazionale dedicata all’architettura, al design e all’edilizia.

Oltre all’apprezzamento da parte delle aziende della regione sparse nei vari padiglioni, per la prima volta unite al Made da un simbolo di riconoscimento e di territorialità, è stata grande anche la curiosità dei visitatori che si sono innamorati al primo sguardo (tutti hanno voluto saperne di più, molti volevano addirittura acquistarli) di questo simbolo di vitalità e di etica della nostra regione a difesa delle foreste.

Il progetto “Foresta viva Fvg”

Continuano dunque a respirare e a vivere i boschi del Friuli nonostante Vaia, il ciclone che lo scorso autunno ha danneggiato importanti aree forestali della nostra regione e dell’intero Triveneto.  Una parte del legno è stato trasformato in piccoli vasi che potranno essere piantati direttamente nel terreno con le piante, diventando maestosi alberi. Il ciclo della natura, insomma, prosegue, grazie a un esempio virtuoso firmato tutto Fvg. Il patrimonio boschivo della regione, duramente colpito, è già in fase di recupero e valorizzazione grazie ad azioni sinergiche tra pubblico e privato; il legno degli alberi abbattuti, proveniente da foreste certificate PEFC con il marchio “Legno solidale PEFC – Vaia 2018”, sta trovando infatti nuova vita in diversi ambiti dell’economia del Legno.

CLUSTER ARREDO/CASA

I graziosi vasetti “Foresta Viva Fvg” – dalle linee volutamente essenziali e in grado di trasmettere il profumo e la natura materica del legno grazie all’assenza di trattamenti con vernici -, contenenti un arboscello di abete messo a disposizione dal vivaio regionale, sono in esposizione anche nello stand della Collettiva della Regione Fvg (Pad. 10) dalle aziende presenti del Sistema Casa e della Filiera Legno all’interno, “quale fiero simbolo – commenta il presidente del Cluster Arredo/Sistema Casa, Franco di Fonzo – di un territorio che sa sempre ripartire e guardare avanti, reagendo alle disavventure con laboriosità e ingegno; rappresenta in piccolo un modo per manifestare come tutto il sistema economico si sia attivato per valorizzare l’economia della Foresta e del Legno coinvolgendo filiere produttive, associazioni di categoria nazionali e regionali, partner di vari settori. Si tratta di un importante segnale di cooperazione e sinergia di un territorio capace di fare sistema, e il Cluster, lavorando in stretta collaborazione con l’ente regionale in primis, è diventato un punto di aggregazione anche per questo settore economico”. E a dimostrazione di come fare sistema sia diventato una forma mentale di un comparto, quello del legno Arredo, che ha di fronte un grande futuro, l’oggetto è stato realizzato da due reti di impresa dell’area carnica, Friuldane e Asquadra.

REGIONE FVG

“La promozione di oggetti di design come il vasetto “Foresta Viva Fvg” e il crescente interesse per l’utilizzo del legno in edilizia – commenta l’assessore alle Risorse Agroalimentari, Forestali e Ittiche Stefano Zannier – contribuiscono ad accendere l’attenzione sul nostro patrimonio boschivo, e a creare le condizioni affinché il nostro legno certificato trovi un mercato di sbocco dall’altissimo valore aggiunto”. Il design rappresenta il futuro del legno: oggi, una casa su 14 è realizzata in materiale ligneo e il Friuli Venezia Giulia è la terza regione in Italia per fatturato derivato dalla lavorazione del legno. “Compito della Regione è quello di creare le condizioni per il miglior utilizzo del legno. Il primo passo è migliorare l’accessibilità al bosco”.  Lo stand istituzionale al MADE 2019 sarà frutto di una consolidata collaborazione tra Cluster Arredo/ Casa Fvg, Innova FVG, Ordine degli Architetti e Regione Fvg. “Questo percorso comune – conclude l’assessore Zannier –  aumenta la visibilità unitaria del comparto Foresta-legno del Friuli Venezia Giulia, con un’attenzione anche alla sostenibilità ambientale della gestione delle foreste e della catena del legno. Questa azione consente e contribuisce ad una promozione territoriale nel suo complesso”.