Durate la Milano Design Week abbiamo visto oggetti, installazioni e innovazione; insomma il mondo del design esaltato in tutte le sue forme e applicazioni.

Marco Zanuso jr ha presentato le sue lampade L14, L15 e L16 e il lampadario Atlantide, frutto della collaborazione con Gabriella Gabrini per un progetto che sposa luce e smalto. La tecnica utilizzata è quella dello smalto a grande fuoco: questo viene cotto a 900 gradi e, fondendosi, crea un tutt’uno con una lastra di rame precedentemente tagliata e sagomata a mano. Splendidi gli effetti cromatici e di luce per queste lampade dalle forme insolite.

sMarcoZanusojr_GabriellaGabrini_lampade_L14_L15_L16 (4)Le lampade L14, L15 e L16 per DOPPIAFIRMA presentano colori luminosi e trasparenze quasi magiche. Sono composte da una base di ottone nikelato e da un riflettore di forma curva, ottenuto lavorando a mano la lastra di rame, che permette di catturare la luce e valorizzarne le diverse colorazioni.

sMarco Zanuso jr Lampadario Atlantide @Fragile _8018

Il lampadario Atlantide è invece costituito da una struttura ad anelli in acciaio ai quali sono fissati pesci policromi in rame smaltato, realizzati a mano. I pesci, dalle forme e dimensioni diverse, ondeggiano leggeri, creando un effetto di luci e colori di grande suggestione.