Ci troviamo in una via tranquilla a pochi a passi dalla zona milanese dei Navigli. Non solo movida, ma anche una delle zone più caratteristiche di Milano che con poche fermate di mezzi pubblici ci porta verso il centro della città. Da pochi anni è stato ristrutturato un appartamento posto al primo piano di una piccola struttura industriale a due piani degli anni ’50, nelle adiacenze del Naviglio Grande.

Il progetto e il lavoro sono stati eseguiti dall’arch. Antonella Ferrari, Alfaeffestudio. Fin dall’inizio il progetto ha comportato una sfida importante ed una attenta considerazione per alcune finiture d’epoca presenti nella struttura originale, in particolare un parquet in faggio posato a lisca di pesce con riquadratura e una palladiana in marmo Verde Alpi. Partendo dalla conservazione di queste due pavimentazioni, che sono state restaurate e ripristinate, il progetto ha delineato ambienti di gusto moderno e di taglio contemporaneo che si concedono tocchi vintage e retrò nella scelta degli arredi e dei rivestimenti dei bagni. In questo gioco si inseriscono alcuni pezzi artistici di sapore ironico, come  pile altissime di tazzine da caffè multicolori sospese in equilibrio precario, che insieme a grandi quadri dai colori pastello lo spazio comune, costituito da una cucina semplice e funzionale e un tavolo di ferro da giardino recuperato.

Questo piccolo appartamento indipendente è stato ristrutturato per essere ceduto in affitto a breve termine (B&B ISOLA LIBERA – via Luigi Sala 16 – Milano)

 

Progetto :       Alfaeffestudio – arch. Antonella Ferrari – via G. A. Amadeo 57 – Milano www.alfaeffestudio.com

Pavimenti e rivestimenti Ceramiche Santagostino

Opere:            Luca Rendina – www.lucarendina.com

Fotografie:     Max Muià – www.maxmuiaphoto.com