USM e ADEYAKA BCN, in collaborazione con la Fundació Mies van der Rohe di Barcellona, presentano la seconda edizione del concorso di idee aperto ad architetti, designer e studenti, nato per riflettere sugli spazi di lavoro di oggi e di domani.

Il concorso prevede l’utilizzo di mobili realizzati dall’azienda svizzera USM per arredare uno spazio ideale, costituito dal Padiglione di Barcellona, celebre progetto realizzato da Ludwig Mies van der Rohe e Lilly Reich in occasione dell’Esibizione Universale del 1929.

Punti di riferimento da sempre capaci di fornire ispirazione in ambiti quali creatività, design e architettura, queste due icone si trasformano negli ingredienti fondamentali per immaginare gli scenari di arredamento del futuro.

Il concorso è concepito come una piattaforma per riflettere sulle caratteristiche degli uffici attuali e degli spazi di lavoro più moderni, nonché sulla loro possibile evoluzione nei prossimi anni. Il Padiglione di Barcellona sarà la scenografia perfetta per presentare queste proposte.

Come base per lo sviluppo dei progetti, Pavilion Workplace metterà a disposizione dei partecipanti un’ampia gamma di mobili ed elementi di arredo, bi- e tri-dimensionali, appositamente creati da USM.

La giuria sarà composta da Lorena Vieyea (architetto dello studio Vieyra Arquitectos, Città del Messico), Katrin Eckert (Responsabile Programmazione per USM U. Schaerer Söhne AG), Carles Castellanos (fondatore di ADEYAKA BCN), Mario Espinoza (architetto e interior designer vincitore dell’edizione 2019 di Pavilion Workplace) e Álvaro Alcázar Del Águila (architetto vincitore dello Young Talent Architecture Award 2020). La giuria sarà, inoltre, affiancata da Adriana Mas (Fundació Mies van der Rohe) nelle vesti di segretaria.

Tra i progetti candidati, la giuria selezionerà otto finalisti. A partire da questa rosa, verranno, infine, scelti due progetti vincitori, uno per la categoria Studenti e l’altro per la categoria Professionisti, progetti che saranno riprodotti con l’ausilio della realtà virtuale.

Inoltre, ogni vincitore riceverà un buono da 2.500 € da spendere in mobili! Se le proposte vincenti verranno presentate da un gruppo di persone, in quel caso sarà il gruppo a ricevere il buono. USM sarà lieta di accogliere i vincitori presso la sede di Munsingen, Svizzera, progettata da Fritz Haller.

Nel valutare le soluzioni proposte dai partecipanti, la giuria prenderà in esame diversi aspetti: la qualità architettonica, la scelta degli arredi abbinati ai mobili USM, così come l’originalità e la capacità delle proposte di adattarsi alle sfide del futuro.

La decisione della giuria sarà annunciata durante la cerimonia di premiazione che avrà luogo a ottobre 2021 a Barcellona presso il padiglione di Mies van der Rohe e che sarà trasmessa in diretta streaming.

Il concorso è aperto a professionisti e studenti europei che si occupano di architettura, design e design di interni e che sono interessati ad approfondire aspetti riguardanti uffici e spazi di lavoro. Quest’anno, Pavilion Workplace invita anche studenti e professionisti provenienti da Messico e Cina, paesi ospiti della seconda edizione.

 

CALENDARIO:

03/05/2021: apertura del concorso.

14/06/2021 alle ore 23:59 (fuso orario UTC+2): ultimo giorno per registrazione e richieste di informazioni sulla procedura.

19/07/2021 alle ore 23:59 (fuso orario UTC+2): ultimo giorno per inviare le proposte.

Ottobre 2021: cerimonia di premiazione presso il Padiglione di Barcellona e in diretta streaming.

 

REGOLAMENTO E REGISTRAZIONE GRATUITA: www.pavilionworkplace.com