Un appuntamento da non mancare quello con Andrea Castrignano  nell’ultima Milano Design Week, dove ha esplorato la contaminazione fra design e arte con ART&DESIGN reloading creativity. Nel consueto spazio di via Adige 11 a Milano, Andrea Castrignano ha voluto al proprio fianco l’artista Gianluca Chiodi con il quale ha realizzato, a quattro mani, alcuni unicum esposti nel contesto dell’evento.

Focus dell’allestimento è stata la stanza da bagno ricreata nell’ampio loft di 400 mq: l’ambiente domestico è stato ricreato con un progetto di total look sartoriale curato in ogni dettaglio e ricco di prodotti di design.

Il nuovo pattern di Andrea “Bubble Stripes”, un mix di linee sottili e forme circolari, è stato declinato in maniera originale sulle carte da parati, sul soffitto in tessuto retroilluminato e sull’arredo bagno su misura grazie a una particolare decorazione tridimensionale, un brevetto tutto italiano. In continuità con le delicate scelte cromatiche, i pratici rivestimenti in grés porcellanato sono perfettamente funzionali al progetto e la posa di grandi lastre minimizza le fughe restituendo una piacevole continuità visiva.

Ma il mondo bagno non è solo estetica e l’equilibrio tra estetica e funzionalità è da sempre uno dei punti chiave che contraddistingue la filosofia di Andrea Castrignano. Per questo motivo Castrignano ha interpretato le necessità funzionali di questo ambiente, introducendo le proprie intuizioni in due prodotti: il termoarredo Vela Color per Deltacalor e il rubinetto Linea per Bongio Rubinetterie.

La ricerca tecnologica e le capacità produttive di questi due brand italiani hanno consentito ad Andrea di disegnare forme eleganti e al contempo pratiche nell’utilizzo quotidiano, contribuendo alla resa di un concept innovativo e coordinato nei colori e nelle forme.

 

Il fil rouge o per meglio dire, in questo caso, il fil “Laguna” non poteva che essere una nuova tonalità di colore presentata in occasione del Fuorisalone 2022 e realizzata in collaborazione con Covema Vernici che da sempre affianca Castrignano nelle sue sperimentazioni cromatiche declinate in vernici e smalti per le pareti. Il color “Laguna” è una nuance polverosa che ha come ispirazione la delicata trasparenza dell’acqua velata di verde che si fonde con le sfumature azzurre e grigie del cielo riflesso. È un colore in grado di evocare un contatto diretto con la natura e quindi capace di trasmettere una sensazione di tranquillità e relax agli occhi e alla mente.
Nella nuova cartella colori, questa sfumatura viene abbinata a quattro diverse combinazioni di tonalità, creando accostamenti talvolta in nuance e talvolta contrastanti che nella loro insolita dinamicità riescono a fornire una selezione variegata per atmosfere di ogni genere.

Anche quest’anno il designer ha arricchito la propria raccolta di wallpaper già in commercio e realizzata in collaborazione con Creativespace, esplorando il mondo della flora e della fauna per mantenere un forte richiamo alla natura e un coordinamento con le sue palette colore. Oltre al pattern “Bubble Stripes”, quattro i nuovi pattern presentati: “Ginkgo”, ispirato all’omonima pianta simbolo universale di speranza e rinascita, “Birds”, una sinfonia dedicata alla colomba della pace, “Gold Amazzonia” che raffigura delle foglie di banano stilizzate e impreziosite dal color oro e “Bamboo”, divertente binomio simbiotico che accosta alla pianta un koala, simbolo della vocazione animalista di Castrignano.