IL MARE da salvare da un MARE DI PLASTICA!
E’ La Missione Fantastica realizzata ieri presso il JUNIOR LAB DI ADI DESIGN MUSEUM  da un vivace gruppo di bambini e bambine coordinati dalle autrici del libro LA BELLEZZA SALVERÀ IL MONDO 20 Storie di Donne Ecocreative per un Futuro Sostenibile insieme ad una delle 20 protagoniste del testo edito da @navarraeditore MARILLINA FORTUNA, nota artista milanese impegnata da anni in percorsi artistici di denuncia contro l’inquinamento.
Gli spazi del JUNIOR LAB si sono trasformati nel NO WASTE MUSEUM (seguendo l’immaginario racconto che il libro percorre) diventando una sorta di fondale Marino invaso da plastica corrosa dal tempo… veri cimeli che ogni anno l’artista Marillina Fortuna recupera lungo le coste italiane munita di stivaloni di gomma e guanti protettivi.
LA PLASTICA NON SI DISTRUGGE MAI …e vaga e si corrode inquinando le acque del mare mettendo a rischio il PIANETA BLU E I SUOI ABITANTI…
Una rete immensa sospesa in aria… come le infinite reti che ogni anno vengono abbandonate e perse nel mare … è stata riempita di creazioni e pesci immaginari … storie e fantasmagorie inventate dai bambini, con un grande desiderio COMUNE: veicolare un messaggio urgente: SIAMO TUTTI CHIAMATI A SALVARE IL MARE DAL MARE DI PLASTICA CHE C’È. Tutti nessuno escluso e senza più rimandare!
Prossimo appuntamento sempre presso  ADI JUNIOR LAB IN ADI DESIGN MUSEUM con MISSIONE FANTASTICA
Venerdì 10 Febbraio ore  17.00 con protagonista l’artista  Caterina Crepax
Missione Fantastica è il nome del gruppo delle autrici del libro LA BELLEZZA SALVERÀ IL MONDO edito da Navarra Editore. Le autrici, Caterina Misuraca, Valentina Martin, Rossella Aucelli e Anna Fabrizi hanno così reso omaggio al mitico Gianni Rodari e alla sua meravigliosa Fantastica che è riuscita ad ispirare, e continua a fare, bambini e bambine di diverse generazioni. La Missione Fantastica del gruppo è raccontare attraverso esempi concreti di 20 donne ecocreative per un futuro sostenibile come impegnandosi anche nelle piccole cose un NUOVO MONDO più etico e più green possa essere possibile.