Lampade per arredare, linee essenziali su tecnologie innovative

Il mondo delle lampade è ricco di prodotti diversi per dimensioni, forme e funzioni. Oggi vogliamo focalizzarci sulle luci a forma di “tubo”, linee essenziali giocate su tecnologie innovative per un illuminazione studiata in ogni particolare.

Collezione Axi di Italamp

Axi è la prima serie disegnata dal designer Patrick Jouin per Italamp: una collezione in vetro di Murano dove convivono tecnologia e tradizione, sperimentazione e know-how secolare nella manipolazione del vetro.

Axi è uno chandelier dall’estetica “retrofuturista”, composto da una struttura tubolare in vetro borosilicato bianco che contiene una fonte luminosa LED. La struttura è intervallata da elementi in metallo dai quali si estendono braccia su cui sono fissati elementi in vetro artistico colorato, che gravitano intorno all’elemento centrale. Questi elementi hanno una superficie arcuata e texturizzata, che filtra la luce con giochi di trasparenza e rifrazione.

Immaginata dal progettista come “una scultura nello spazio e un oggetto funzionale”, Axi riproduce idealmente il moto di rotazione di un satellite intorno a un pianeta, che a sua volta si muove attorno al suo asse.

Proposto in versione orizzontale o verticale, Axi è disponibile con gli elementi in tre abbinamenti cromatici ed è customizzabile con un numero di moduli più elevato, per illuminare e decorare gli spazi di grandi dimensioni. (foto in alto)

illuminazione illuminazione

Lampada Cono W di Catellani & Smith

Più che una lampada, una scultura di luce. La nuova Cono W,  di Catellani & Smith come anticipato dal suo stesso nome, ha un’elegante struttura tubolare dalla particolare forma conica, che caratterizza l’estetica di questa lampada da parete.

Con un’altezza di oltre due metri, Cono W presenta alle due estremità delle diverse sorgenti luminose: la principale è collocata nella parte superiore della lampada e diffonde luce verso il soffitto e la parete sulla quale è posizionata la lampada, grazie ad una lente asimmetrica ed un COB LED ad alta efficienza posizionato all’interno della struttura. Un LED da 1W diffonde invece una luce discreta, un leggero ‘baffo di luce’, dall’estremità inferiore della lampada.

La finitura di Cono W è realizzata come sempre a mano. Combina una luminosa tonalità di blu, applicato con pennellate irregolari, per conferire un aspetto materico alla superficie esterna della lampada, con la preziosità della foglia color oro, che ricopre l’interno dal caratteristico aspetto ‘schiumato’.

Queste caratteristiche distinguono i diversi modelli della collezione Catellani & Smith.

illuminazione

Artigianalità e tecnologia per le lampade di Tonelli Design

Design targato Massimo Castagna per Tonelli Design che unisce la lavorazione artigianale del legno massello alla tecnologia dell’illuminazione. Il delicato segno grafico si enfatizza in installazioni a lampade multiple diventando assoluto protagonista dell’ambiente.

Disponibile nelle versioni ad uno o due elementi sospesi, con rosone unico a soffitto e cavo di sospensione nero regolabile in altezza. Versione sospesa libera con cavo di alimentazione nero con spina per presa elettrica. Impianto di illuminazione a luce LED COB 3000°K.

Spigolo di Foris, versatile e pratica

Foris, marchio italiano specializzato nell’ideazione e produzione di elementi luminosi per ambienti domestici e contract, prosegue la sua ricerca legata al design e all’innovazione con Spigolo, una lampada da parete dal profilo essenziale pensata per rispondere a esigenze di carattere estetico e pratico.

La versatilità della fonte luminosa è data dagli appositi puntali colorati che ne consentono il fissaggio in orizzontale, verticale o diagonale. Questi supporti, dopo la fase di modellazione al computer studiata per le specifiche necessità di applicazione, vengono realizzati in azienda grazie a uno speciale materiale plastico utilizzando la tecnologia di stampa 3D.

Hall, sale riunioni o d’attesa, angoli lettura, camere da letto o punti di passaggio come i corridoi vengono costruiti dalla luce ridonando valore ad angoli tra pareti o a spazi inusuali e nascosti, come nicchie e ingressi, attraverso un’illuminazione diffusa e immersiva.