Mobili e armadi: alcuni consigli contro le tarme e i tarli

Le tarme, o termiti, sono piccoli insetti che vivono in colonie e si annidano nei giardini di casa. Essi sono divoratori del legno e penetrano all’interno delle abitazioni tramite i condotti idraulici, elettrici e sanitari, le fondamenta dell’abitazione, gli interstizi dei muri e nel pavimento. I tarli sono coleotteri lignivori i quali distruggono il legno quando sono sotto forma di larva, in quanto eliminare-tarme per sopravvivere si nutre di legno ed è possibile riconoscere la loro presenza, in quanto sarà possibile notare sulla superficie dei mobili piccoli fori contenenti segatura.

Per poter eliminare la presenza di questi animali vi sono notevoli possibilità, come ad esempio l’utilizzo di prodotti naturali, come l’utilizzo di bucce di arancia, di cedro, chiodi di garofano, oppure prodotti creati appositamente, anche per situazioni più gravi. Vediamo di seguito tutti i rimedi:

I prodotti antitarme sono prodotti ad azione prolungata in grado di proteggere mobili e tessuti per diversi mesi. Per i mobili, gli spray e le lozioni si possono trovare (a seconda dell’esigenza) in diversi negozi di casalinghi o in ferramenta. Nel caso dei tessuti possiamo trovare ottimi prodotti antitarme anche online, ad esempio nella sezione del sito Casahenkel.it, e risparmiare anche un po’ di denaro: questi prodotti sono creati appositamente per preservare gli abiti e mantenere un ottimo profumo in armadi e cassettiere, come nel caso delle fragranze di lavanda e mela verde.

Per quanto concerne invece i prodotti naturali è possibile utilizzare:

Olio essenziale di cedro, molto utile contro i tarli. Affinché svolga il suo compito sarà necessario creare una miscela di vodka, acqua e olio essenziale di cedro ed applicarla con dei batuffoli di cotone sulla superficie del mobile.

Buccia di arancia e limone, le quali dovranno essere poste all’interno di sacchetti per evitare che possano macchiare i prodotti contenuti nei mobili.

Chiodi di garofano, i quali dovranno essere posti all’interno delle tasche dei capi in lana e cotone affinché anch’essi non vengano distrutti da questi animali.

Cannella, da utilizzare o in polvere o in stecca, che permetterà di salvaguardare mobili e abiti grazie al suo odore forte che non farà avvicinare tarme e tarli.

Bicarbonato di sodio, da utilizzare unito ad aceto, che grazie al suo odore intenso annullerà l’attacco di tarme e tarli.