Nel cuore di Laigueglia, uno tra i più suggestivi borghi liguri, SAG’80 ha curato la totale ristrutturazione di un appartamento di una tipica palazzina ligure: un progetto chiavi in mano di interior design ed architettura in collaborazione con Dome Milano Studio per quanto concerne la parte architettonica.

Grande è stata da subito l’intesa con i committenti, una coppia matura con un figlio che aveva già affidato alcuni anni fa al team di SAG’80 la ristrutturazione di un altro appartamento ubicato nella stessa palazzina.
Il desiderio era quello di avere una seconda casa dallo spirito informale, con spazi ampi pieni di luce dove trascorrere momenti di relax ed accogliere familiari e amici. Il progetto di ristrutturazione in collaborazione con Dome Milano Studio ha quindi completamente ripensato la distribuzione degli spazi, originalmente poco luminosi e collegati da un lungo e stretto corridoio.

La sfida progettuale è stata infatti quella di dare nuova forza attraverso una nuova configurazione degli spazi, creando ambienti più ampi per un uso più contemporaneo della casa senza però stravolgerne l’anima più vera. Si è optato quindi per ridurre il numero delle stanze a favore di ambienti di dimensioni più generose.
Oggi l’appartamento presenta una grande zona living direttamente accessibile dall’ingresso; una zona dining con cucina a pianta aperta; due camere da letto, entrambe con bagno en suite e un bagno di servizio attiguo alla cucina.

Altra richiesta dei committenti prevedeva il fatto che le due residenze, la nuova sviluppata su un unico livello per circa 150 mq e la precedente ubicata al piano superiore con una superficie intorno ai 100 mq potessero essere facilmente unite; cosa resa possibile grazie alla ridistribuzione degli spazi affacciati sulla grande terrazza sovrastante il nuovo appartamento.

La ristrutturazione durata circa otto mesi è stata, ove possibile, conservativa. Sono stati riportati a vista una volta sabbiati i mattoni rossi dei soffitti con volte a botte, elemento architettonico tipico della zona. Anche il pavimento in marmo bianco e nero è rimasto per lo più quello originale, fedelmente ricostruito nelle zone dove la nuova pianta lo imponeva.

Elemento architettonico centrale del progetto è la scala che porta al terrazzo. Completamente ripensata e riprogettata, è oggi il punto focale della casa che invita ad andare verso il grande spazio esterno fungendo al contempo da cono ricettivo di luce per gli interni. Ricercata nell’estetica, riprende il marmo di Carrara dei pavimenti per le pedate a cui abbina l’intenso blu del micro-mosaico di Appiani per le alzate. Nuovi tutti gli infissi e le porte interne che si distinguono per le maniglie su disegno ispirate allo stile marinaro.

La volontà dei proprietari era quella di una casa dall’eleganza minimale con pochi pezzi ma con una raffinata anima retrò. Ogni stanza ha oggi una propria personalità, feel rouge è proprio l’anima vintage che si svela attraverso raffinati elementi come la poltroncina Lady di Arflex, pezzo unico fuori produzione o il camino recuperato da una vecchia abitazione parigina, oggi elemento puramente decorativo protagonista del living.

La cucina, modello Aprile di Boffi, punta sulla leggerezza del bianco. A dare carattere è il grande lampadario Wireflow di Vibia mentre la camera da letto padronale si distingue per la pianta aperta con bagno en suite con doccia passante in marmo di Carrara verso la grande cabina armadio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Numerosi i pezzi custom disegnati appositamente da SAG’80 per il progetto: nel grande terrazzo la cucina verde salvia con il grande barbecue sospeso, il lungo tavolo con panca e il tavolino di fronte al divano – modello Dock di B&B Italia – sono tutti su misura, realizzati in metallo verniciato con particolare trattamento per resistete agli agenti atmosferici.

SAG’80 ha affiancato la committenza anche nella progettazione del verde disegnando i grandi vasi in metallo verniciato verde come la cucina outdoor oltre che nella selezione delle opere d’arte.
Tra queste spiccano il grande quadro total white con effetto materico all’ingresso e le esclusive creazioni di Dilmos, Città Invisibile di Umberto Dattola e le Margherite di Bertozzi e Dal Monte Casoni, la prima con struttura in legno di betulla, rivestimento in foglia d’oro e pomelli in corallo rosso completa il raffinato styling del living mentre le seconde in ceramica realizzate a mano conferiscono maggior carattere alla scala.

L’appartamento, un vero e proprio total look SAG’80 dagli arredi fino ai complementi tessili e per la tavola, rappresenta al meglio la cifra stilista e progettuale dello storico punto vendita milanese che si distingue proprio per la capacità di supportare la committenza con un attento servizio di consulenza e, grazie alla disponibilità al suo interno di un vero servizio di interior design e progettazione architettonica, è in grado di garantire alla propria clientela anche un servizio chiavi in mano.